Genitori separati

31.10.2012 10:37

Spesso capita che quando la coppia si separa, madre e padre dimenticano che saranno per sempre una coppia di genitori e che la loro separazione è vissuta dai figli quasi sempre in modo traumatico. E’ fondamentale che i genitori si sforzino di considerare questo avvenimento attraverso gli occhi dei loro bimbi per capire di cosa hanno bisogno e, che per quanto impossibile a volte possa sembrare, devono cercare di mettere da parte ostilità e rancore proprio per il bene dei bambini.

E’ fondamentale che in questo momento di grande difficoltà i genitori mettano da parte i propri sentimenti negativi, sforzandosi di mantenere un rapporto amichevole, rendendo cosi la separazione meno traumatica per i propri piccoli.

Cercare di non utilizzare i bambini come arma contro il proprio ex è la cosa più importante da fare ma spesso anche la più difficile poiché inconsciamente è proprio quello che alcuni genitori si ritrovano a fare.

Può essere utile qualche linea guida da seguire in questi casi e qualche suggerimento:

  • Spiegate e convincete i vostri bambini che non è per colpa loro che mamma e papà si sono separati.
  • Comunicate con loro con un linguaggio adeguato alla loro età, senza cercare di spiegargli concetti per voi molto semplici ma per loro incomprensibili.
  • Incoraggiateli sempre a esternare i propri sentimenti e le proprie preoccupazioni: siate sempre pronti ad ascoltarli ma non parlate mai male del vostro ex.
  • Prendete le decisioni che riguardano i vostri bambini senza avere la mente offuscata dai sentimenti negativi che provate per il vostro ex. Considerate sempre e soltanto il bene dei bimbi.
  • Fate in modo che il tempo che i bimbi passano con voi sia sereno e ben organizzato. I bambini hanno bisogno di sentirsi protetti. Usate il tempo che avete a disposizione con i vostri bimbi per stare bene con loro.
  • Rassicurate i bimbi che voi state bene anche quando non siete con loro e che non vendete l’ora di passare ancora del tempo con loro.
  • Abbiate massima comunione di intenti con il vostro ex per quel che riguarda l’educazione dei figli e il rispetto delle loro abitudini. La continuità delle loro abitudine in entrambe le case in cui vivranno è fondamentale per ridurre il trauma.
  • Rassicurate i vostri bambini sul fatto che mamma e papà, entrambi, li amano.
  • Se i vostri bimbi vi mostrano rabbia verso il vostro ex, non assecondateli ma ricordate che ciò che vi stanno raccontando è filtrato dalla tristezza che vivono per la vostra separazione. Incoraggiate i vostri figli a parlare con il vostro ex dei sentimenti di dispiacere che provano nei loro confronti. Se per esempio si lamentano perché il papà non ha organizzato nulla di divertente per il week end che hanno passato insieme, incoraggiateli a esprimere questo sentimento al papà, siate comunque sempre pronte ad ascoltarli ma non prendete posizione contro il padre.
  • Siate pronti al dialogo anche quando si mostrano arrabbiati e capricciosi. Chiedetegli perché sono arrabbiati ma ricordate comunque loro che con i genitori non si urla e ci si tratta sempre con rispetto.
  • Cercate assolutamente di mantenere buoni rapporti con il vostro ex; è il regalo migliore che possiate fare ai vostri figli.
  • Rispettate quando più possibile gli accordi che avete preso con il vostro ex in merito alle visite. Rispettate orari e turni di accompagnamento. Ma siate flessibili: non fategli perdere la festa di compleanno del loro amichetto solo perché era stabilito che quel tale giorno sarebbero stati con voi.

Ecco invece alcuno suggerimenti su cosa non fare

  • Non parlate mai male del vostro ex in presenza dei vostri figli; neanche velatamente.
  • Non parlate con i vostri bimbi del vostro ex e se sono loro a volerlo fare restate neutrali. Soprattutto se il comportamento del partner è stato deludente (promesse non mantenute, incontri mancati) mettetevi a disposizione dei vostri bimbi per rallegrarli ma non schieratevi con loro contro l'ex.
  • Non usate i vostri figli come arma contro il vostro ex e non manipolateli o il rapporto tra voi avrà pesanti conseguenze in futuro.
  • Non sedate il vostro senso di colpa allentando regole e confini. I bambini hanno bisogno di regole per sentirsi tranquilli, siate coerenti con il modo di vivere e le regole che avevate prima della separazione. L’improvvisa permissività li spaventerebbe.
  • Non cercate di comprare l’amore dei vostri figli con soldi o regali. I vostri figli vi amano per quello siete non per quello che materialmente date loro.
  • Non permettete ai vostri amici o parenti di parlare male del vostro ex davanti ai bambini. Non metteteli mai nella condizione di dover scegliere quale genitore preferiscono.
  • Lasciate che i vostri bambini amino voi e il vostro ex nello stesso modo.
  • Non condividete con i vostri figli, specialmente se adolescenti, informazioni che non è necessario che abbiano. Non caricateli di inutili pesi.
  • Non litigate mai davanti ai bambini, soprattutto se sono proprio loro l’oggetto della discussione. I bambini partono già dal presupposto che la separazione dei genitori avvenga per colpa loro, se vi sentissero litigare a causa loro, la loro convinzione si radicherebbe ulteriormente.
  • Quando state con i vostri bambini, ritagliate del tempo solo per voi: niente baby sitter o parenti. I bimbi hanno disperatamente bisogno della vostra attenzione e della vostra dedizione.
  • Non cercate di estorcere informazioni dai vostri bimbi su quello che fanno con il padre, com’è la sua casa, chi hanno incontrato. E’ estremamente dannoso e si sentono messi sotto pressione.
  • Non farli sentire in colpa, come se ti stessero abbandonando, quando passano il tempo con il padre. Non farli preoccupare per te: non è giusto.
  • Non prendere delle decisioni sui bambini solo per dare fastidio al tuo ex.

E inoltre

Non utilizzate i vostri figli come messaggeri

Se dovete parlare con il vostro ex, fatelo; non affidatevi ai bambini per riportargli messaggi. Se fate fatica a parlargli di persona perché rischiate di innervosirvi, utilizzate piuttosto la posta elettronica: vi consentirà di discutere in particolare gli aspetti pratici relativi ai vostri figlio senza sconfinare in spiacevoli discussioni. E’ inoltre uno strumento che potrete utilizzare in tribunale se dovesse essere necessario. Se volete comunicare con il vostro ex di persona al telefono siate concentrati e restate sugli argomenti che vi eravate prefissi di affrontare senza trascendere in discussioni.

Non utilizzate i figli come terapisti

Non condividete con loro i dettagli della vostra separazione né delle vostre sofferenze. Sono questioni troppo grandi per loro ed è bene che ne restino fuori. Siate i loro genitori e loro i vostri figlio. Proteggeteli. Se avete bisogno di sfogarvi, ricorrete ad una vera terapia.

Non utilizzate mai i vostri figli come arma per ferire, danneggiare o litigare con il vostro ex.

I bambini sono perfetto in grado di 'sentire' ciò che sta succedendo e la cosa più importante durante una separazione è ricordarsi di mantenere sempre e solo loro e il loro bene al centro di tutto.

Siate disponibili a mantenere un’effettiva bigenitorialità per i vostri figli

Siate anche pronti a sostenere il vostro ex compagno nella costruzione e nel mantenimento del rapporto con i vostri figli. Suona molto difficile, ma i vostri bambini ve ne saranno grati.

Da Paginemamma.it